Sparatoria ad Ardea: 3 vittime, due fratellini e un anziano. Killer suicida

L’autore del gesto, un 34enne con problemi psichici, si è prima barricato in casa e poi si è tolto la vita. I due bambini erano fratelli e avevano 10 e 5 anni

Blitz dei carabinieri nell’appartamento, dove era barricato da oltre tre ore il 34enne, che questa mattina ha ucciso a colpi d’arma da fuoco due fratellini e un anziano ad Ardea in provincia di Roma. L’autore del gesto con problemi psichici si è tolto, poi, la vita. Il suo cadavere è stato trovato in camera da letto. I militari hanno sequestrato un’arma nell’appartamento. Al momento nell’abitazione è in corso il sopralluogo del pubblico ministero.

Le vittime sono state raggiunte da colpi d’arma da fuoco, mentre erano in strada a via degli Astri. I due bambini uccisi erano fratelli: Daniel aveva 10 anni e David 5. Non ci sono, invece, gradi di parentela tra l’anziano ucciso e i due bambini. Tutte e tre le vittime sono italiane. I due fratellini stavano giocando a 30 metri da casa, l’anziano di 74 anni invece stava transitando in bicicletta. Non c’è stata nessuna lite: l’uomo autore del folle gesto è stato colto da un raptus e ha aperto il fuoco mirando ai due bambini.

“Gli operatori intervenuti sul posto hanno impiegato tutti gli sforzi possibili per salvare le vittime con ripetuti tentativi di rianimazione, ma la situazione è apparsa fin da subito compromessa” spiega l’assessore alla Sanità D’Amato. “Sono profondamente scosso per l’accaduto ed esprimo tutto il mio rammarico e le più sentite condoglianze ai familiari e all’intera comunità di Ardea che oggi vive un terribile lutto per questa tragedia”.

”Immenso dolore per la tragica morte di due bambini e un anziano ad Ardea. Roma Capitale si stringe intorno alle famiglie e a tutta la comunità ardeatina. Vi siamo vicini in questo terribile momento di lutto”, scrive in un tweet la sindaca di Roma Virginia Raggi. (AdnKronos)

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.