Ad Augusta la portaerei Hms Queen Elizabeth, ammiraglia inglese

E’ ormeggiata al porto di Augusta, giunta ieri, la portaerei inglese “Hms Queen Elizabeth”, ammiraglia della flotta della Gran Bretagna. La nave ha lasciato Portsmouth il 22 maggio scorso ed è diretta in Pacifico per prendere parte a una esercitazione internazionale.

La “Hms Queen Elizabeth” è una delle due portaerei realizzate per la Royal Navy ed ha una stazza di 65.000 tonnellate a pieno carico: lunga 280 metri, larga 70 e con un’altezza di 39 metri, porta a bordo 40 velivoli

Nel conteso Mar Cinese Meridionale la portaerei britannica HMS Queen Elizabeth sarà accompagnata da due fregate della Royal Navy, due cacciatorpediniere, due navi di rifornimento e sotto la superficie da un sottomarino di classe Astute.

La HMS Queen Elizabeth, al comando del capitano Angus Essenhigh, si unirà al suo Strike Group per il suo primo dispiegamento operativo nella regione dell’Indo-Pacifico: compirà le esercitazioni militari con la Marina degli Usa e le forze di autodifesa marittima giapponese. Le navi sono salpate a maggio per un viaggio di sette mesi. Una fregata olandese e un cacciatorpediniere americano si sono uniti al gruppo, che navigherà attraverso il Mar Cinese Meridionale

La sosta ad Augusta dell’ammiraglia inglese, al comando  avviene dopo una serie di esercitazioni bilaterali e multilaterali che hanno visto il coinvolgimento della portaerei francese FS Charles De Gaulle in acque francesi e, negli ultimi giorni, della ITS Andrea Doria della Marina Militare italiana.

E’ all’ancora alla banchina dello scalo commerciale dove rimarrà fino al 14 giugno.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.