Zone Franche Montane siciliane, domani nuovo sit in

‘In.. montagna non in..visibili’. E’ lo slogan della nuova manifestazione delle Zone franche montane siciliane che si terrà domani, domenica 30 maggio, alle 10, allo svincolo Irosa sull’autostrada A19 Palermo-Catania. Una rappresentanza di imprenditori residenti nelle Terre alte di Sicilia scenderanno in strada per accendere i riflettori sulla richiesta di una fiscalità di sviluppo per i Comuni che si trovano al di sopra di 500 metri dal mare e con una popolazione inferiore a 15 mila abitanti che rischiano di spopolarsi definitivamente a causa della crisi economica. L’appuntamento è promosso dall’associazione Zone Franche Montane Sicilia.

“La fiscalità di sviluppo, destinata alle Terre alte di Sicilia, cambierà la Sicilia – ha commentato il coordinatore regionale Vincenzo Lapunzina – Lo hanno compreso i parlamentari regionali, approvando la prima norma di prospettiva della storia dell’Assemblea Regionale Siciliana (17 dicembre 2019) e i deputati di Camera e Senato, eletti in Sicilia, impegnati nella definizione dell’iter legislativo. Tuttavia, il percorso è rallentato da chi dovrebbe favorirne incondizionatamente il buon esito. Il governo non può ignorare la volontà dell’Ars. L’istituzione delle Zfm in Sicilia dovrebbe essere la priorità di coloro che, a qualsiasi titolo, ricoprono un ruolo istituzionale e rappresentativo nell’Isola. Nelle prossime ore hanno la possibilità di dimostrarlo con atti, dichiarazioni e azioni concrete. Gli operatori economici delle Terre alte di Sicilia, le loro famiglie non possono aspettare scelte che stridono con la drammaticità del momento”.

Nella foto, Motta Camastra

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.