“Inquietante la diffusione di copie verbali della Procura di Milano”

“Una vicenda inquietante, di copie di verbali della Procura della Repubblica di Milano indebitamente divulgati e diffusi in modo anonimo alla stampa, turba in queste ore la pubblica opinione e scuote i magistrati con interrogativi che pretendono risposte rapide ed esaurienti”. Lo denuncia in una nota la Giunta esecutiva centrale dell’Associazione nazionale magistrati, che invita a “fare subito chiarezza”.

“Quei verbali contengono, secondo quanto si apprende dai giornali, pesanti e inaudite accuse nei confronti di vari esponenti delle istituzioni e, tra queste, anche del Csm – si legge nella nota – Siamo di fronte ad una vicenda che rischia di recare grave danno alle Istituzioni in cui i singoli operano o hanno operato. L’Anm confida che presto saranno dissipate ombre e fugati sospetti e che l’autorità giudiziaria ed il Csm, nell’ambito delle rispettive competenze, sapranno procedere in tempi rapidi all’accertamento dei fatti, fornendo risposte chiare ai gravi interrogativi che la vicenda pone”.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.