Paziente di 39 anni da Brindisi a Palermo su C130 dell’Aeronautica Militare

Sono iniziate stamattina e concluse le complesse e delicate operazioni di soccorso sanitario urgente per il trasferimento da Brindisi a Palermo di una paziente di 39 anni in condizioni cliniche critiche. Le operazioni sono state coordinate dalla Cross-Centrale Remota Operazioni Soccorso Sanitario: vista l’urgenza sanitaria è stato attivato l’areo C130 dell’aeronautica militare: la donna dall’ospedale civico A. Perrino di Brindisi è stata trasferita in ambulanza all’aeroporto dove era ad attenderla per l’imbarco l’aereo per il trasferimento all’ospedale Civico di Palermo: lì sarà ricoverata in terapia intensiva e sottoposta alla terapia Ecmo- la tecnica che supporta le funzioni vitali mediante circolazione extracorporea, aumentando l’ossigenazione del sangue.

Tutte le operazioni (mobilitazione di mezzi, personale sanitario e del volontariato) sono state direttamente seguite e attivate dal dottor Piero Paolini, direttore della Cross, e della Centrale Operativa 118 di Pistoia dove ha sede la Centrale Remota Operazioni Soccorso Sanitario.

La paziente è stata trasferita nella regione Sicilia attraverso il consueto monitoraggio con i Referenti sanitari regionali. L’assistenza sanitaria durante il trasferimento è stata curata da un rianimatore dell’ospedale di Brindisi.

Tutte le attività, anche per questo intervento, sono state svolte per conto del Servizio nazionale della Protezione Civile e, quindi, a supporto delle strutture sanitarie regionali impegnate a fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

Da oggi oltre alle regioni Abruzzo, Umbria Molise e Campania la Cross è dunque attiva anche in Puglia.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.