Oltre 100 sindaci a Montecitorio per le Zone franche montane siciliane

Oltre 100 sindaci delle ‘Terre alte’ di Sicilia saranno in piazza a Roma, giovedì 6 maggio, per chiedere a gran voce il riconoscimento delle zone franche montane e la relativa fiscalità di sviluppo. La Legge obiettivo approvata dalla Regione Siciliana il 17 dicembre 2019, per il riconoscimento delle Zone franche montane, è in attesa da più di 2200 giorni di essere applicata. “Non siamo nati per errore sulle montagne siciliane – affermano – La fiscalità di sviluppo è essenziale per frenare la desertificazione imprenditoriale e umana”.

I primi cittadini, coordinati dall’associazione Zone franche montane Sicilia, si raduneranno in piazza di Montecitorio, dalle 9 alle 13, e saranno ricevuti dai capigruppo di Senato e Camera del M5S, Forza Italia, Pd, Fratelli di Italia e Italia Viva; alle 12.30, dallo staff tecnico del presidente della Camera e poi dal consulente giuridico della presidente del Senato; dal presidente della commissione Finanza e Tesoro Luciano D’Alfonso. Nel pomeriggio, i sindaci sono stati invitati da una rappresentanza del Senato del M5S nella sala Nassiria di Palazzo Madama.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.