Ultime Covid Italia: 360 decessi e 16.232 nuovi casi. In Sicilia 23 vittime

Sono 16.232 i contagi da Coronavirus in Italia oggi, 22 aprile, secondo i dati regione per regione del bollettino della Protezione Civile. Nella tabella del ministero della Salute, registrati altri 360 morti che portano il totale a 118.357 dall’inizio dell’emergenza legata all’epidemia di covid-19. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 364.804 tamponi, il tasso di positività è al 4,4%. Sono 3.021 i pazienti ricoverati in terapia intensiva (-55 da ieri), 174 nuovi ingressi. IN SICILIA. Altre 23 vittime e 1.412 nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore.

Leggi tutto

Corte Conti condanna ex sindaco Catania Bianco e giunta

La Sezione giurisdizionale della Corte dei conti della Sicilia ha condannato l’ex sindaco di Catania Enzo Bianco al risarcimento del Comune per 24.339 euro nell’ambito delle indagini erariali sul dissesto finanziario dell’Ente. Il provvedimento collegiale riforma il decreto del giudice monocratico che disponeva un risarcimento da 48 mila euro e l’interdittiva legale per 10 anni, che è stata annullata. Con Bianco sono stati condannati i componenti la giunta in carica tra il 2013 e il 2018 e l’allora collegio dei revisori di conti. Anche gli assessori hanno avuto condanne ridimensionate,…

Leggi tutto

Palermo resta “zona rossa”, provincia in “arancione”

La “relazione sanitaria dell’Asp di Palermo ha evidenziato un parziale miglioramento dell’andamento della diffusione del contagio nella Provincia palermitana, anche grazie alle misure contenitive adottate con la mia ordinanza di due settimane fa. Non si rende necessario, quindi, mantenere la zona rossa per l’intera Provincia”. Lo ha comunicato il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci con una nota nella quale si specifica che la proroga delle misure restrittive, “purtroppo, fino al 28 aprile, sarà valida esclusivamente per i Comuni” di: Palermo, Bagheria, Casteldaccia, Partinico, Giardinello, Borgetto, San Cipirello, Misilmeri, Baucina,…

Leggi tutto

Attentato jihadista a Nizza: catturato in Italia complice del killer

L’uomo, 28enne cittadino albanese colpito da mandato d’arresto europeo, è ritenuto responsabile di aver fornito armi a Mohamed Lahouaiej-Bouhlel.  E’ stato arrestato in Italia il complice dell’autore dell’attentato terroristico commesso in Francia a Nizza il 14 luglio 2016, costato la vita a 86 persone, di cui sei italiane. L’uomo è stato localizzato a Sparanise, in provincia di Caserta. D’intesa con il procuratore della Repubblica di Napoli, questa sera, nell’ambito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli, gli uomini della polizia di stato delle Digos delle Questure di Napoli…

Leggi tutto

Emergenza Covid: cosa cambia dal 26 aprile

Le principali misure del decreto legge anti-Covid in vigore fino al 1 luglio Coprifuoco confermato alle 22, tornano le zone gialle, riapertura di bar e ristoranti solo all’aperto, riaprono musei, cinema e teatri, dal 15 maggio si può tornare in piscina, ma solo all’aperto, spostamento tra regioni con green pass. Queste le principali misure anti-Covid del decreto legge in vigore dal 26 aprile al 1 luglio. Il provvedimento, varato dal Consiglio dei Ministri, è stato oggetto di tensioni in particolare con la Lega, che ha deciso di astenersi dal voto. COPRIFUOCO Il coprifuoco…

Leggi tutto