Spaccio droga: sorveglianza speciale per due Agrigentini

La sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo, su proposta del questore di Agrigento, Rosa Maria Iraci, ha emesso due decreti di applicazione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con l’obbligo di soggiorno a carico di un 55enne di Agrigento e di un 49enne di Porto Empedocle, arrestati lo scorso marzo nell’operazione Kerkent della Dia agrigentina per associazione mafiosa finalizzata traffico di stupefacenti.

Il Tribunale ha ritenuto che dalle indagini emerge “il pieno inserimento di entrambi nel lucroso settore criminale degli stupefacenti e nell’organizzazione criminale il cui vertice era rappresentato da Antonio Massimino, già condannato in via definitiva per 416 bis”. Sia il 55enne che il 49enne avrebbero avuto rapporti con “personaggi che hanno operato o fanno parte di un contesto mafioso”. 

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.