Armi e stupefacenti scoperti dalla Polizia a Siracusa

Un vero e proprio arsenale è stato scoperto dagli agenti della Squadra mobile di Siracusa in uno stabile in via Italia, adibito a market della droga. Per accedere nella palazzina i poliziotti hanno dovuto rimuovere cancelli, portoni e grate in metallo sistemate nell’androne condominiale a ‘difesa’ dell’attività illecita.

Un uomo di 37 anni che alla vista dei poliziotti ha tentato la fuga tra le scale dello stabile è stato bloccato e arrestato: inutile il tentativo di disfarsi di un marsupio contenente oltre 50 dosi di cocaina, 93 di hashish e 13 di marijuana, oltre a circa 1600 euro, un bilancino di precisione, vario materiale per il confezionamento della droga e un candelotto esplosivo di genere vietato.

La droga sequestrata, se immessa nel mercato, avrebbe fruttato quasi 2mila euro. Per l’uomo sono scattate le manette con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga ed è stato posto ai domiciliari. Lungo le scale del condominio e sulla terrazza, gli agenti hanno recuperato un vero e proprio arsenale di armi, disseminato in più punti: tre pistole semiautomatiche di vario calibro e un fucile con canne mozze con relativo munizionamento.

Alcune delle armi erano con matricola abrasa o costruite artigianalmente.

In un altro appartamento nel quartiere della Mazzarona i poliziotti hanno sorpreso un 34enne intento a vendere droga a un acquirente. Nell’immobile è stato scoperto un monitor collegato a un articolato sistema di videosorveglianza esterno. Durante la perquisizione sono state trovate dosi di cocaina nascoste nello scarico del water e nel condotto fognario e 280 euro, frutto dell’attività di spaccio. L’uomo è stato posto ai domiciliari.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.