Trovato senza vita il diplomatico Pietro Panarello di Messina

L’Italia, dopo l’ambasciatore Luca Attanasio ucciso in Congo, perde un altro giovane diplomatico. Pietro Panarello, 40 anni, è stato trovato cadavere all’interno della sua abitazione in contrada Mirulla a Messina.

Il giovane, primo Segretario per il Commercio e degli Affari Culturali dell’Ambasciata Italiana in Etiopia, è stato trovato con un sacchetto di plastica in testa.

I suoi familiari insospettiti dal fatto che non riuscivano a mettersi in contatto con lui sono andati nella sua abitazione e lo hanno trovato già morto.

Sul posto sono intervenuti gli uomini delle volanti della Polizia di Stato e la Scientifica per i rilievi. La Procura non ha aperto una inchiesta. I funerali si sono svolti ieri a Messina.

Pietro Panarello era figlio di Filippo, già deputato Ars, che pochi anni fa aveva perso un’altra figlia a causa di un tumore.

Il giovane era tornato a Messina per trascorrervi le vacanze di Natale ma aveva prolungato il suo soggiorno in Sicilia perché, come spiega un conoscente, “non stava bene”. (AdnKronos)

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.