Liberate le 317 studentesse rapite in Nigeria

Le ragazze erano state sequestrate venerdì da uomini armati che avevano fatto irruzione nella loro scuola secondaria

Sono state liberate le oltre 300 studentesse rapite a Jangebe, nello stato di Zamfara in Nigeria. Lo ha confermato all’emittente Cgtn, David Otto Endeley, consulente internazionale per l’anti-terrorismo, precisando che le ragazze ora sono state trasferite nel palazzo dell’emiro di Anka e da qui sarà organizzato il loro viaggio a Gusau, la capitale dello stato. Le 317 ragazze erano state rapite venerdì da uomini armati che avevano fatto irruzione nella loro scuola secondaria.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.