L’ultimo Asterix per sorridere al tempo del Covid

Un nuovo Asterix a fumetti uscirà nel 2021, con una tiratura stimata di 2 milioni di copie per la Francia e 3 milioni per le edizioni straniere (in Italia sarà tradotto da Panini Comics). E’ l’ultimo album che il disegnatore francese Albert Uderzo (morto a 92 anni lo scorso 24 marzo; l’altro creatore, lo sceneggiatore René Goscinny è scomparso nel 1977) ha autorizzato personalmente e affidato agli ‘eredi’ Jean-Yves Ferri e Didier Conrad. Il trentanovesimo album di Asterix uscirà il prossimo 21 ottobre.

L’annuncio è stato dato dallo sceneggiatore Ferri con un’intervista al “Journal du Dimanche”. Per Ferri e Conrad sarà il quinto album firmato in coppia. Per ora il titolo resta però top secret, così come il tema, anche se è stato rivelato che ci sarà una pozione magica che “sembra un vaccino”, forse l’unica concessione che la storia farà ai tempi della pandemia da coronavirus. Sarà un album in cui Asterix e Obelix, gli irriducibili Galli in perenne lotta con i Romani, faranno “un viaggio, dato che l’ultima avventura è stata nel villaggio. Asterix e Obelix partiranno per una nuova destinazione, una destinazione senza precedenti… questo paese non esiste davvero oggi come tale”, ha detto lo sceneggiatore nell’intervista al settimanale. “Sarebbe stato allettante parlare del coronavirus che colpisce il mondo intero, ma ho lasciato fuori questo argomento – ha precisato Ferri – L’epidemia è un argomento triste, pieno di ansia. È meglio ridere di qualcos’altro e sperare che quando l’album uscirà finalmente avremo voltato pagina. Nonostante tutto, si potrebbe trovare un’allusione a una pozione che sembra un vaccino o qualche piccola strizzatina d’occhio”. Jean-Yves Ferri ha detto, inoltre, che Uderzo è stato “in grado di conoscere il nuovo tema” della storia prima della sua scomparsa. “Ha approvato la storia, ci ha incoraggiato. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, Albert non ci stava con il fiato sul collo per controllare tutto”. Il 38esimo album di Asterix, per festeggiare i 60 anni del popolare fumetto, è stato pubblicato con il titolo “La figlia di Vercingetorige” nell’ottobre 2019. Dal 2013, gli eroi immaginati 61 anni fa da René Goscinny e Albert Uderzo, si alternano tra un’avventura nel villaggio e un viaggio. Nel corso delle loro avventure il piccolo e irriducibile Asterix e il grosso e simpaticissimo Obelix viaggiano in lungo e il largo (vanno addirittura in America, ben prima di Colombo), mettendo alla berlina tic e manie delle popolazioni locali. Si calcola che in totale gli album abbiano venduto nel mondo oltre 300 milioni di copie.

“Sarebbe stato allettante parlare del coronavirus che colpisce il mondo intero, ma ho lasciato fuori questo argomento – ha precisato Ferri – L’epidemia è un argomento triste, pieno di ansia. È meglio ridere di qualcos’altro e sperare che quando l’album uscirà finalmente avremo voltato pagina. Nonostante tutto, si potrebbe trovare un’allusione a una pozione che sembra un vaccino o qualche piccola strizzatina d’occhio”. Jean-Yves Ferri ha detto, inoltre, che Uderzo è stato “in grado di conoscere il nuovo tema” della storia prima della sua scomparsa. “Ha approvato la storia, ci ha incoraggiato. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, Albert non ci stava con il fiato sul collo per controllare tutto”. Il 38esimo album di Asterix, per festeggiare i 60 anni del popolare fumetto, è stato pubblicato con il titolo “La figlia di Vercingetorige” nell’ottobre 2019. Dal 2013, gli eroi immaginati 61 anni fa da René Goscinny e Albert Uderzo, si alternano tra un’avventura nel villaggio e un viaggio. Nel corso delle loro avventure il piccolo e irriducibile Asterix e il grosso e simpaticissimo Obelix viaggiano in lungo e il largo (vanno addirittura in America, ben prima di Colombo), mettendo alla berlina tic e manie delle popolazioni locali. Si calcola che in totale gli album abbiano venduto nel mondo oltre 300 milioni di copie.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.