Cresce pericolosamente uso psicofarmaci anche per bambini

“Il consumo di psicofarmaci, già normalmente molto al di sopra di quello che dovrebbe essere, in questi mesi sta aumentando. E’ sta aumentando anche per l’adolescenza e persino per l’infanzia. Questo perché è l’unica risposta che si trova per le persone che non possono permettersi una terapia di tipo psicologico”. Lo ha detto David Lazzari, presidente del Consiglio nazionale degli Ordini degli psicologi, nel rispondere alle domande dei deputati dopo l’audizione, in Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati sul Recovery plan.

La psicoterapia, infatti, ha detto Lazzari “è quasi sparita dal servizio pubblico, perché gli psicoterapeuti sono pochi, oggi chi vuole essere curato in appropriatezza – perché per molti disturbi è molto più appropriata la psicoterapia e meno costosa, nel complesso, rispetto ai farmaci – chiaramente nel pubblico non trova risposta. E quindi, se può permetterselo, va privatamente altrimenti non si cura e si deve rassegnare ai farmaci. E questo è un grave problema”.

“L’abuso di farmaci – ha concluso Lazzari – non solo non risolve il problema ma ne crea altri”.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.