Germania, chat razzista e foto di Hitler: sospesi 10 poliziotti

Sono dieci i poliziotti sospesi dal servizio in Germania dopo la scoperta di una chat su Whatsapp dai toni “altamente xenofobi e inumani”, dove non mancavano commenti anti semiti e islamofobi, oltre a immagini di Adolf Hitler.

Ad annunciare il provvedimento è stato Herbert Reuhl, ministro dell’Interno del land del Nordreno Westfalia. Sono ormai 191 i funzionari pubblici di questa regione tedesca coinvolti nelle indagini su chat di estrema destra, la prima delle quali è stata scoperta in settembre.La chat di Whatsapp di cui facevano parte i dieci poliziotti, coinvolgeva 15 persone ed era nata nel 2015 fra un gruppo di persone che giocavano assieme a bowling. Secondo Reul i messaggi scambiati sono da codice penale. Vi sono foto di arabi ripresi attraverso il mirino di un’arma, l’agghiacciante commento “troppo pochi” dopo il massacro nelle moschea di Christchurch, innumerevoli dichodio e uso di simboli vietati dalla costituzione tedesca.

Nell’ambito delle indagini sulla chat, la polizia ha condotto perquisizioni in 17 località, fra cui Essen e Muelheim an der Ruhr. Ben 160 agenti hanno preso parte all’operazione, in questo land occidentale che è il più popoloso della Germania.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.