Entro febbraio pronta la strada di collegamento con la stazione Fontanarossa

La SAC comunica che procedono speditamente i lavori per la realizzazione della strada di collegamento tra l’Aeroporto di Catania e la nuova fermata ferroviaria di Fontanarossa, che la società di gestione dello scalo cittadino sta realizzando in accordo con Rete ferroviaria italiana, Regione e Comune di Catania.

La nuova arteria collegherà la rotonda dalla quale oggi accede la Guardia Costiera, alla stazione dei treni ormai in fase di completamento. Un’operazione resa possibile grazie alla cessione del demanio da parte del Ministero della Difesa al Ministero dei Trasporti che, tramite Enac, lo ha dato in concessione a SAC.

Nel dettaglio, la ditta che si è aggiudicata l’appalto, dopo aver effettuato la necessaria bonifica antibomba, sta procedendo a riqualificare il primo tratto di strada per poi realizzarne uno ex novo, fino al piazzale antistante la stazione dei treni che sarà anch’esso riqualificato. SAC si occuperà anche dell’impianto di illuminazione stradale e della via di accesso alla zona militare.

L’importo per la realizzazione dell’arteria, che sarà ultimata entro il mese di febbraio 2021, è di un milione e 400 mila euro. Nel progetto di SAC è inserita anche l’ampliamento e la riqualificazione della rotonda di accesso, area però di competenza comunale.

“Siamo molto soddisfatti che si stia finalmente completando questa importante opera – commentano il presidente e l’amministratore delegato di SAC, Sandro Gambuzza e Nico Torrisi. Si tratta di un passo significativo, in attesa della realizzazione della fermata al parcheggio Fontanarossa che, grazie al collegamento con FCE, porterà la metropolitana in aerostazione. In un momento di certo non facile per il sistema aeroportuale, è incoraggiante procedere alla realizzazione di opere utili alla collettività, in vista della piena ripresa dell’attività. Ringraziamo dunque Enac, Rfi e la Regione siciliana, per averci consentito di realizzare questo importante collegamento che agevolerà l’utenza.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.