Coronavirus, a Palermo anche Esercito in campo per tamponi

Anche l’Esercito scende in campo in Sicilia per contrastare la diffusione del Coronavirus. Da questa mattina, alla Fiera del Mediterraneo di Palermo, è stato allestito il primo assetto di supporto al personale della Protezione civile e delle Asp impegnato ad effettuare tamponi ai cittadini. In campo un tenente medico dell’Esercito, due sottoufficiali infermieri della Marina, un team logistico della Brigata Aosta e del Comando militare dell’Esercito Sicilia, al quale l’Asp ha affidato la gestione dei cittadini che arrivano a piedi per effettuare il tampone. I gazebo dell’Esercito saranno operativi tutti i giorni feriali, dalle 8 alla 14 e la Difesa è pronta a incrementare la sua presenza sul territorio su richiesta specifica delle autorità sanitarie.

L’operazione Igea è stata fortemente voluta dal ministro della Difesa Lorenzo Guerini e prevede, sul territorio nazionale, l’impiego di 1400 unità delle forze armate, divise in 200 team sanitari, coordinati dal Comando operativo di Vertice Interforze. (AdnKronos)

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.