Stamane a Palermo dura protesta dei taxi contro le misure restrittive

Non sarà facile superare la fase delle nuove misure restrittive imposte dal Governo per fronteggiare l’avanzare dei contagi da Coronavirus. Si susseguono le proteste, da un acapo all’altro d’Italia, anche se spesso non giungono sulle cronache nazionali. Sono le categorie più esposte ai danni che stanno reagendo, se pur nella consapevolezza della gravità del momento. Come già a Roma, Torino, apoli ed in altre città, oggi Palermo la protesta dei taxi: questa mattina per manifestare contro il ritardo dei ristori promessi dalle istituzioni regionali e nazionali, decine di auto si sono date appuntamento intorno in piazza Indipendenza, dove: a colpi di clacson prolungato, hanno voluto richiamare l’attenzione di Palazzo dei Normanni e di Palazzo d’Orleans nei riguardi di una categoria che risulta duramente provata dalle norme anti Covid. A farene le spese il traffico in tilt soprattutto tra via Re Ruggero, corso Calatafimi e corso Alberto Amedeo.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.