Maraventano: “Lascio la Lega, continuerò la mia battaglia contro le mafie dei tunisini e dei nord africani

“Sì, lascio la Lega, accolgo la richiesta di Candiani, giusto così, io sono una persona seria”. Lo dice all’AdnKronos Angela Maraventano, ex senatrice del partito di Matteo Salvini, finita nella bufera dopo le sue parole sulla mafia dal palco di Catania. Il segretario regionale del partito, Stefano Candiani, nel pomeriggio, aveva giudicato la sua permanenza nella Lega non più opportuna.

L’ex vicesindaca di Lampedusa aggiunge: “Io continuerò a fare la mia battaglia, contro le mafie dei tunisini e dei nord africani, vado avanti per la mia strada”.

Angela Maraventano all’Agenzia Ansa ha dichiarato: E’ stata una frase infelice dettata dalla rabbia e dal momento terribile che sta vivendo il nostro Paese ma io mi sono sempre battuta contro tutte le mafie Ho voluto solo scuotere le coscienze della gente sul fatto che stiamo assistendo a una ‘invasione’ da parte dei migranti, con un governo complice. Ma tutto questo non vuol dire certamente che sono a favore della mafia, per me parla la mia storia”.

Candiani all’Adnkronos, riferendosi a quanto detto da Maraventano a Catania, aveva parlato di “intervento pasticciato, non si possono avere ambiguità, deve lasciare la Lega”.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.