Salerno, neonato morto dietro una siepe: fermati marito e moglie

Due persone, marito e moglie, sono state fermate per la morte del neonato il cui corpo è stato trovato senza vita ieri sera in una siepe a Roccapiemonte, in provincia di Salerno. I due coniugi, di 47 e 42 anni, sono stati sottoposti a fermo per indiziato di delitto per omicidio dai Carabinieri della compagnia di Mercato San Severino.

A trovare il corpicino un passante incuriosito dalla presenza dietro la siepe di quel che inizialmente aveva creduto essere un bambolotto smarrito. Quando però l’uomo si è avvicinato ha visto che si trattava invece di un neonato con ancora parte del cordone ombelicale attaccato e una ferita alla testa. Subito la chiamata al numero di emergenza 112 e oggi l’epilogo. I due coniugi, poi individuati dai Carabinieri, sono indiziati del delitto del neonato. Sul corpicino sarà eseguita l’autopsia che dovrà stabilire l’esatta causa del decesso.

Potrebbero interessarti

One Thought to “Salerno, neonato morto dietro una siepe: fermati marito e moglie”

  1. Stella Gianfranco

    Non saranno delle “risorse” quelle due belve che hanno ucciso il figlio neonato?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.