Il mistero di Caronia: mamma e figlio scomparsi dall’autostrada

AGGIORNAMENTO 8/8/2020 – Ritrovata morta Viviana Parisi

La Procura di Patti (Me) ha aperto un fascicolo per la scomparsa di Viviana Parisi e del piccolo Gioele con l’ipotesi di allontanamento volontario. Emergono infatti nuovi particolari che farebbero pensare anche a questa eventualità. L’auto non avrebbe avuto un incidente con un altro veicolo ma avrebbe forse urtato il guard rail, inoltre pare che da Venetico dovesse recarsi a Milazzo in un centro commerciale (circa 30 Km) ma l’auto ritrovata dalla Polizia Stradale nei pressi della galleria Pizzo Turda di Caronia evidenzia che di Km ne ha percorsi ben 104, inoltre le ricerche finora non hanno dato alcun esito ma appare improbabile che possa essersi allontanata per molti chilometri tenendo conto anche della presenza del piccolo Gioele.

A lanciare l’appello è stato il marito della donna quando ancora in serata non li ha visti rientrare né ha avuto altre notizie. A scomparire una donna di 43 anni residente a Venetico, Viviana Parisi, scomparsa con il figlio di 4 anni. La scomparsa è avvenuta in maniera misteriosa a seguito di un incidente nel quale sarebbe rimasta coinvolta la sua auto lungo l’autostrada Messina-Palermo. Un lieve incidente che ha lasciato pochi segni sulla sua auto ma a seguito del quale la donna avrebbe iniziato ad allontanarsi col piccolo Gioele. Nell’auto il cellulare e la borsa con i documenti della donna.

L’ipotesi prevalente è che a seguito dell’incidente la donna abbia subito un trauma e si sia allontanata col bambino andando verso le campagne circostanti e smarrendo il senso dell’orientamento.
Nelle ricerche sono impegnati la Polizia Stradale, il Corpo Forestale, gruppi di volontari. Dall’alto il supporto di un elicottero. Ancora purtroppo non si registrano novità.

Le ricerche sono tuttora in corso. Chi avesse notizie è pregato di contattare questa Polizia Stradale ai numero 090/6402811 o 090/41852“. Questo l’appello della Polizia stradale.

Nella foto la donna e il bimbo scomparsi, si raccomanda massima attenzione per aiutare questa famiglia

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.