Chiuse discoteche in tutta Italia, obbligo mascherine locali all’aperto. No a deroghe regionali

Alla fine arriva la nuova stretta dei Governo, valida su tutto il territorio nazionale e che non ammette deroghe locali. Discoteche e sale da ballo chiuse fino al 7 settembre; per i locali chiusi (si teme la perdita di fatturato pari a 4 miliardi di euro) saranno previsti specifici contributi.

Scatta l’obbligo di mascherine, inoltre, per tutti gli spazi pubblici e i locali anche all’aperto, nella fascia oraria che va dalle 18 alle 6 del mattino in ogni locale dove non è possibile mantenere il distanziamento minimo.

Le decisioni del governo arrivano dopo il confronto in videoconferenza nel pomeriggio, durato oltre due ore, tra i ministri Francesco Boccia, Roberto Speranza e Stefano Patuanelli e i presidenti delle Regioni e saranno valide già da domani, 17 agosto.

Intanto il Codacons denuncia che le aperture finora effettuate possano aver contribuito al diffondersi del Covid e denuncia il Governo italiano per epidemia colposa.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.