Torino, uccide ex moglie e ferisce gravemente la figlia

Ancora un femminicidio questa volta a Volvera, in provincia di Torino, dove un uomo ha sparato alla ex moglie, Cristina Messina di 54 enne uccidendola e ha ferito gravemente la figlia di lei, Giusy di 29 anni.

È accaduto oggi intorno alle 12,30 in via Garibaldi. L’uomo, Nicola Cirillo, 58 anni, netturbino da poco in pensione, ha confessato di aver fatto fuoco sulle due donne. Dopo essere fuggito, sentitosi braccato dai carabinieri che avevano istituito posti di blocco in tutta la zona mentre un elicottero sorvolava l’area dall’alto, si è costituito ai carabinieri di Pinerolo e avrebbe detto di aver agito per rabbia e gelosia. La coppia si era separata quattro anni fa.

Intanto la figlia, raggiunta da due colpi al torace, è ricoverata in prognosi riservata alle Molinette: è in sala operatoria per essere operata dai neurochirurghi alla colonna vertebrale e poi dai chirurghi toraco-polmonari per l’emotorace al polmone destro.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.