Coronavirus: 56 morti in Italia, più tamponi e più contagiati. Bene in Sicilia

Altri 56 morti in Italia per coronavirus. Le vittime dall’inizio dell’emergenza sono 34.223, secondo i dati diffusi dalla Protezione Civile. I malati sotto quota 29 mila e sono 1.640 in meno rispetto a ieri.

I guariti aumentano di 1.747 unità e salgono a 173.085. Sono 393 nuovi casi, i contagiati da inizio emergenza salgono a 263.305. I ricoverati con sintomi sono 3.893, vale a dire 238 in meno rispetto a ieri.

I pazienti in terapia intensiva sono 227 (-9).

Situazione in Sicilia

Questo il quadro riepilogativo della situazione nell’Isola, negli ultimi due giorni (11 e 12 giugno) aggiornato alle ore 15 di oggi, in merito all’emergenza Coronavirus, così come comunicato dalla Regione Siciliana all’Unità di crisi nazionale.
Dall’inizio dei controlli, i tamponi effettuati sono stati 176.233 (+4.849 rispetto a mercoledì 10 giugno), su 147.871 persone: di queste sono risultate positive 3.455 (0), mentre attualmente sono ancora contagiate 841 (-12), 2.335 sono guarite (+11) e 279 decedute (+1).
Degli attuali 841 positivi, 37 pazienti (-9) sono ricoverati – di cui 3 in terapia intensiva (-3) – mentre 804 (-3) sono in isolamento domiciliare.

Il prossimo aggiornamento regionale avverrà lunedì. Lo comunica la presidenza della Regione Siciliana.

Questa la divisione degli attuali positivi nelle varie province:

Agrigento, 32 (0 ricoverati, 108 guariti e 1 deceduto);
Caltanissetta, 10 (2, 155, 11);
Catania, 398 (13, 578, 100);
Enna, 8 (0, 388, 29);
Messina, 119 (13, 387, 59);
Palermo, 252 (9, 291, 38);
Ragusa, 8 (0, 83, 7);
Siracusa, 0 (0, 222, 29);
Trapani, 14 (0, 123, 5)

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.