Brutta sorpresa per i possessori di carte prepagate Sisal Pay: bloccate le carte e congelati i risparmi

Brutta sorpresa per tutti i possessori di carte SisalPay, le carte prepagate molto utilizzate sia per ricevere bonifici che per pagare online e nei negozi abilitati, legate al circuito MasterCard.

La società, che non avrebbe alcuna responsabilità in merito, si è vista costretta a emettere un comunicato per rassicurare gli utenti in merito al blocco simultaneo di tutti i pagamenti e delle transazioni.

Cosa è successo? La gestione delle carte era affidata alla società tedesca Wirecard, operante dal 1999 nel campo delle soluzioni per i pagamenti elettronici, la gestione dei rischi e l’emissione di carte di credito. 

Lo scorso 18 giugno la società ha dovuto ammettere un ammanco nei propri bilanci pari a 1,9 miliardi di euro e questo ne ha subito provocato un crollo in Borsa dei suoi titoli, un crollo del 70%. Così il Bilancio 2019 non è stato certificato dal revisore dei conti e il ceo e fondatore Markus Braun si è dimesso per essere subito arrestato su richiesta della Procura di Monaco di Baviera e rilasciato dopo il pagamento di una cauzione di 5 milioni di euro.

L’autorità di vigilanza bancaria inglese (FCA) ha bloccato preventivamente l’operatività di tutte le carte Wirecard a livello mondiale.

Adesso, dopo aver rapidamente stretto un accordo per la sostituzione di tutte le carte e il recupero delle somme con Banca 5 – Gruppo Intesa San Paolo, Sisal Pay sta inviando a tutti gli utenti una email per rassicurare sia sul fronte finanziario che operativo. La riportiamo qui integralmente.

Certo è che questo è l’ennesimo disagio non certo di poco conto provocato dai mercati finanziari ai risparmiatori e tanto dovrebbe far riflettere quanti auspicano un passaggio integrale alla “moneta elettronica”.

LA MAIL DI SISALPAY

Gentile Cliente,

come probabilmente hai appreso dagli organi di stampa, Wirecard, società tedesca leader mondiale nei servizi finanziari e tecnologici, è oggi al centro della cronaca per motivi che hanno sorpreso sia il mercato che tutti i partner globali, noi compresi che come SisalPay|5 non abbiamo alcuna responsabilità su quanto accaduto al nostro fornitore.

L’autorità di vigilanza bancaria inglese (FCA) ha bloccato preventivamente l’operatività di tutte le carte Wirecard a livello mondiale e di conseguenza anche la tua carta con brand SisalPay.

Ci scusiamo per gli inconvenienti che questa situazione ti sta arrecando e siamo in campo in prima persona per contenere i disagi verso i nostri Clienti, il nostro primo interesse.

Nei prossimi giorni, infatti, ti contatteremo per trasferire il saldo direttamente su una nuova carta prepagata, emessa in partnership con Banca 5 – Gruppo Intesa Sanpaolo, affinché tu possa tornare velocemente ad effettuare pagamenti in tutta tranquillità oppure ricevere indicazioni sulle modalità, per te più sicure e convenienti, di accredito o rimborso del saldo presente sulla tua carta.

La tua sicurezza è una priorità per SisalPay|5 e siamo a tua completa disposizione per ogni domanda e necessità.

SisalPay|5

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.