Teme di non salvare l’azienda, soccorso imprenditore che voleva suicidarsi

È stato salvato dai Carabinieri della Stazione di Calderara di Reno (Bologna) un imprenditore italiano che aveva manifestato l’intenzione di suicidarsi a causa dei problemi economici sopraggiunti per via dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 che l’avevano costretto a fermare l’attività industriale, aumentando i debiti e bloccando le entrate.

È successo ieri pomeriggio, quando la Centrale Operativa del Comando Provinciale Carabinieri di Bologna è stata informata che un industriale voleva suicidarsi perché fortemente preoccupato di non riuscire a salvare i suoi dipendenti e l’azienda che, a causa dell’emergenza sanitaria in corso, era piombata in una crisi senza precedenti. Appresa la notizia, diverse pattuglie dell’Arma si sono messe alla ricerca dell’uomo.

Sono stati i Carabinieri della Stazione di Calderara di Reno (Bologna) a intercettare l’imprenditore, in provincia di Bologna, mentre si trovava in compagnia dei suoi figli minorenni. Questi, in ottime condizioni di salute e ignari della situazione, sono stati affidati a un parente, mentre l’industriale è stato accompagnato dai sanitari del 118 presso una struttura sanitaria. (Adnkronos)

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.