Sono già 860 le vittime di coronavirus in Francia, coprifuoco in 37 città

In Francia le persone ricoverate per coronavirus sono 8.675, 1.435 in più di ieri. In rianimazione ci sono 2.082 malati. La malattia ha ucciso 860 persone, 186 in più di ieri. Ad annunciarlo è stato il ministro della Salute francese, Oliver Véran.

In 37 città è scattato il coprifuoco. Valence, Colombes, Mulhouse, Perpignan, Cannes e altre città hanno seguito l’esempio di Nizza che per prima aveva scelto di imporre il provvedimento già sabato scorso e fino al 31 marzo. Lo riporta ‘Le Figaro’.

Nel frattempo anche la Francia, tra le vittime, deve contare altri due medici, deceduti dopo essere stati contagiati. Si tratta di un medico 66 enne e di un altro di 60 anni, entrambi nella regione del Grand Est. Un altro medico, di 68 anni, era morto sabato nel dipartimento dell’Oise.

La Sncf, le ferrovie francesi, ha fatto sapere che i treni ad alta velocità di media percorrenza Intercités e i Tgv saranno gratuiti per il personale sanitario in Francia. La società risponde così ad un appello degli ospedali di Parigi che chiedeva questo intervento per permettere al personale sanitario che risponde agli appelli di solidarietà di venire a rafforzare alcuni ospedali in difficoltà a causa dell’emergenza coronavirus.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.