ANNUNCIO URGENTE PER CHI RIENTRA IN SICILIA DA ZONE A RISCHIO

Chiunque (con o senza sintomi cioè), a partire dal 25 febbraio abbia fatto ingresso in Italia dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico, come identificate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, o sia transitato e abbia sostato nei territori:

  • Regione Lombardia
  • Province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell’Emilia, Rimini; Pesaro e Urbino; Venezia, Padova, Treviso; Asti, Alessandria, Novara, Verbanio-Cusio-Ossola, Vercelli 

HA L’OBBLIGO
di COMUNICARE tale circostanza al Comune, al Dipartimento di prevenzione dell’Azienda sanitaria competente per territorio nonché al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta con obbligo di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciariomantenendo lo stato di isolamento per 14 giorni dall’arrivo con divieto di contatti sociali, di osservare il divieto di spostamento e di viaggi, di rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza.

art. 4 della Ordinanza contingibile e urgente n°3 del 8 marzo 2020 del Presidente della Regione Siciliana

LINK SCHEDA DI REGISTRAZIONE

Altre informazioni sul sito costruiresalute.it 

 

NdR: si avvisa tutti che contravvenire all’obbligo di registrazione e quarantena costituisce violazione dell’articolo 438 del Codice Penale (Epidemia colposa o dolosa) che prevede pene severissime.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.