Altri morti per coronavirus in Sicilia

Si registrano nuovi decessi in Sicilia, all’ospedale Gravina di Caltagirone il terzo decesso nel nosocomio, dove peraltro anche un medico adesso risulterebbe positivo al Covid-19.
La persona deceduta invece sarebbe un anziano ricoverato da alcuni giorni e originario dell’agrigentino. Si aggiunge a un uomo di Sortino (Sr) e a un 60 enne di Caltagirone deceduto 48 ore fa.

Un uomo, anch’esso anziano, era poi deceduto in mattinata a Catania all’ospedale Garibaldi Nesima, pare fosse ricoverato e soffrisse di altre patologie. A Enna è deceduta un’anziana di 86 anni all’ospedale Umberto I, ricoverata con sintomatologia da giorni.

Intanto è stato possibile ricostruire come è avvenuto il contagio presso la RSA di Villafrati nel palermitano. A innescare la miccia, involontariamente, una giovane rientrata dal Nord che si era recata a visitare la nonna ricoverata. Pochi giorni dopo la giovane avrebbe manifestato i sintomi del contagio. Adesso sarebbero almeno 16 i ricoverati contagiati, parte di questi trasferiti al Covid-Hospital di Partinico.

Mentre il focolaio di Salemi sarebbe stato innescato da una festa per un 18mo compleanno con ben 98 invitati. Fra questi un commercialista 58 enne ricoverato adesso in terapia intensiva a Trapani. Il nonno del festeggiato invece è fra le prime vittime in Sicilia. Adesso 64 persone si trovano in auto-isolamento domiciliare e una farmacia della cittadina sarebbe chiusa.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.