Incredibile caso di malasanità all’ospedale di Agrigento: giornalista rientrata dall’Africa muore di malaria

Sulla vicenda adesso c’è lo sdegno della classe politica, il deputato pentastellato Giovanni Di Caro chiede all’assessore regionale alla Salute, Razza, di fare chiarezza sulla morte della giornalista e insegnante agrigentina Loredana Guida che rientrata da un viaggio in Africa si era presentata il 15 gennaio al Pronto Soccorso dell’ospedale San Giovanni Di Dio di Agrigento con febbre a 40° e cefalea, ma dopo 9 ore di attesa (classificata come codice verde sebbene fosse stato segnalato che rientrava da un viaggio in Nigeria) ha lasciato il nosocomio per ripresentarsi pochi giorni dopo, il 20 gennaio, trasportata in ambulanza dal personale del 118. Ma ormai era in condizioni disperate e in coma. Pochi giorni dopo è deceduta. La diagnosi è “malaria terzana maligna”, malattia solitamente trasmessa dalla puntura di zanzara.

Adesso la Procura di Agrigento ha aperto un fascicolo, per adesso a carico di ignoti, con l’ipotesi di omicidio colposo e ha disposto l’autopsia per il corpo della povera giovane. Sequestrate anche le cartelle cliniche. Le indagini sono affidate ai Carabinieri.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.