Pietro Agen: Camera di Commercio del Sud Est un anno in positivo

È (quasi) fine anno, d’obbligo incominciare a tirare le somme di ciò che si è fatto in dodici mesi. Per la Camera di Commercio del Sud Est il 2019 si chiude con un consuntivo positivo: è questo il parere del Presidente, dottor Pietro Agen.

“Tutto è proceduto come da programma iniziale già tracciato”, afferma Pietro Agen che aggiunge “i risultati sono la crescita dei servizi che ha favorito le imprese”. Per il Presidente della CCIAA del Sud Est “è stato fondamentale raggiungere l’obbiettivo primario prefissato, cioè garantire le pensioni, chiudendo l’accordo con l’INPS. Oggi la situazione registra 241 pensionati e 130 dipendenti operativi. Provvederemo a redigere un Piano di assunzioni da sviluppare in 5 anni per sopperire al personale mancante. Il 2020 potrà considerarsi l’anno della svolta poiché verranno portati a termine i punti tracciati nel programma iniziale. Verranno incentivati gli interventi a favore delle imprese partecipanti a Fiere fuori dal territorio isolano, mentre verrà concluso l’iter per la realizzazione dell’Ente Fiera, della Scuola di Alta Formazione e del Centro congressuale, e di certo non sarà tralasciata l’incentivazione del comparto del Turismo e dell’enogastronomia. Insomma, il da farsi non manca”.

 

A seguire l’incontro di Salvo Barbagallo con Pietro Agen

Riprese audio, video, servizio web di Luigi Asero

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.