I 500 dipendenti Fortè stremati con le loro famiglie. Manifestazione a Palermo

Sono oltre 500 i dipendenti che hanno vissuto un amaro Natale insieme alle loro famiglie a seguito del crac Meridi, società che gestisce i punti vendita Fortè. Oggi a Palermo i sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil hanno indetto una manifestazione che si è snodata da piazza Alberigo Gentili fino al punto vendita di via Generale Di Maria dove è in corso un sit-in.

Il prossimo 7 gennaio la sezione fallimentare del Tribunale di Catania dovrebbe pronunciarsi sull’autorizzazione alla domanda di ammissione all’amministrazione straordinaria formulata dall’azienda che ha bloccato la procedura di cessione di 56 punti vendita alla Apulia Distribuzione pugliese.

I lavoratori da quattro mesi, pur continuando a lavorare, a “servire i padroni” (aggiungiamo noi, ndr), non ricevono stipendi e molti di questi sono monoreddito. Inevitabilmente cresce l’amarezza e la tensione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.