Bombola di gas difettosa: terribile morte di un uomo nel casertano

Un uomo di 70 anni, Michele Campoli, è deceduto, letteralmente arso vivo come riporta CasertaNews, a seguito di una esplosione avvenuta in un appartamento alla periferia di Mondragone (Caserta), altre due donne che si trovavano nell’abitazione, sono rimaste ferite e sono ricoverate al centro Grandi Ustionati dell’ospedale Cardarelli di Napoli.

Secondo una prima ricostruzione, in attesa di conferma ufficiale, la causa sarebbe riconducibile ad una bombola del gas difettosa: infatti una bombola posta in cucina non si apriva e il 70 enne ha cercato di aprirla con l’ausilio di una pinza, il gas fuoriuscito ha però invaso la stanza in pochi istanti raggiungendo una vicina stufa a gas regolarmente accesa e che ha generato immediatamente un violento incendio investendo con le fiamme l’anziano. Uno dei feriti ha quindi cercato di aiutare l’uomo che però è caduto su un divano, cosa che ha fatto divampare le fiamme nell’intero appartamento e un’esplosione che ha sventrato l’edificio. Solo una bambina si è salvata portata via a stento da una delle donne ferite. I Vigili del Fuoco sono ancora al lavoro per verificare la stabilità del resto dell’edificio, che appare comunque gravemente compromessa.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.