Il voto segreto boccia il piano rifiuti siciliano, ira di Nello Musumeci

Il voto segreto all’Assemblea Regionale Siciliana svuota il disegno di legge sui rifiuti bocciando l’articolo uno che costituisce l’intera intelaiatura del piano proposto. Il voto di mercoledì pomeriggio ha fatto arrabbiare il presidente della Regione Nello Musumeci che ha ribadito come la bocciatura fosse impensabile dopo ben 29 sedute dell’apposita commissione e le rassicurazioni sul fatto che non si sarebbe proceduto al voto segreto. Cosa che invece non è avvenuta e che sotto i franchi tiratori ha vanificato tutto il lavoro sin qui svolto.
Si chiede il presidente Musumeci: “Chi vuole nascondersi dietro uno strumento di viltà? Dopo un anno dalla presentazione del disegno di legge sulla riforma da parte del governo e ventinove sedute di Commissione, una parte dell’Assemblea regionale ha deciso di bloccare tutto. Qualcuno, fuori dal Palazzo, brinda e ringrazia“.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.