“I concetti di dovere, valore e merito nella società attuale. Omaggio agli uomini e alle donne in uniforme“

Lunedì 11 novembre, in occasione della “Giornata del ricordo dei Caduti civili e militari nelle Missioni Internazionali per la pace” presso il SENATO DELLA REPUBBLICA nella Sala dell’ Istituto di Santa Maria in Aquiro si è tenuta una conferenza dal titolo “I concetti di dovere, valore e merito nella società attuale. Omaggio agli uomini e alle donne in uniforme“.

L’evento,  organizzato su iniziativa del Sen. Gianfranco Rufa dal Cav. Andrea Marini Sera Direttore dell’ Ente di Formazione Ricerca e Studi sulla Pace Jus et Pax “S. e M.Sera” e Delegato Regionale Lazio dell’ Associazione Nazionale Insigniti Ordine al Merito della Repubblica Italiana e Decorati, è stato moderato dal Giornalista RAI Ettore Guastalla ed ha visto la partecipazione di relatori qualificati.

Dopo i saluti iniziali e la commemorazione delle vittime dell’ Eccidio di Kindu (Congo belga ) dell’ 11 settembre 1961  e dell’ attentato di Nassiriya del 12 novembre 2003, gli attori Danilo Rovani e Denise Capuano si sono esibiti con l’ interpretazione di un estratto del Quadro Quinto dei Dieci Comandamenti di Raffaele Viviani.

A dare inizio alla Conferenza un breve intervento dell’ On. Elisabetta Trenta, già Ministro della Difesa, per poi passare la parola al 1° Mar.llo Adolfo Parente dell’ Ordinariato Militare per l’Italia seguito dal Col. Carlo Calcagni Ruolo d’ Onore dell’Esercito Italiano, dal Ten.Col. Gianfranco Paglia, dal Gen.D. Alessandro Veltri del Commissariato Onoranze Caduti in guerra.

A chiudere gli interventi, il Dott. Francesco Frazzetta, Presidente dell’ Associazione Nazionale Insigniti Ordine al Merito della Repubblica Italiana e Decorati, che ha voluto omaggiare relatori, moderatore ed organizzatori con il gagliardetto dell’ Associazione.

Toccanti gli interventi dei due Ufficiali dell’ Esercito, entrambi tragicamente segnati da eventi legati alle missioni internazionali di pace, uno perdendo l’uso delle gambe nella Battaglia del pastificio (Mogadiscio, Somalia, 2 luglio 1993 ) e l’altro ammalatosi nel 1996 in Bosnia- Erzegovina mentre recuperava feriti e morti come pilota elicotterista.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.