Signora trova memory card, all’interno le prove di un omicidio

Un assassino sbadato, un assassino che ha sequestrato e ucciso una donna filmando e fotografando tutte le fasi. Ma che poi ha perso in strada la memory card dove i files erano conservati. È successo in Alaska, come riportato dall’Adnkronos.
Una signora ha ritrovato in terra la memory card e ha pensato -bene, anzi benissimo- di consegnarla alla Polizia di Anchorage che ne ha esaminato il contenuto per provare a rintracciarne il proprietario. All’interno 39 foto e 12 video del brutale omicidio, nonché l’identità del proprietario che nei giorni scorsi aveva ucciso una donna 30 enne il cui cadavere non identificato era stato ritrovato lo scorso 2 ottobre.
Così, con quello che si può definire “un colpo di fortuna” per gli inquirenti malgrado la tragicità dei fatti, la vittima è stata identificata, l’assassino individuato e già arrestato. Si tratta del 48 enne Brian Steven Smith. Per lui l’accusa è omicidio di primo grado.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.