Mirava a una strage l’assassino dei due poliziotti di Trieste?

Si è rischiata la strage all’interno dei locali della Questura di Trieste dove venerdì pomeriggio, come tutti ormai sappiamo, Alejandro Augusto Stephan Meran ha ucciso i due poliziotti Matteo Demenego e Pierluigi Rotta di 31 e 34 anni. Non nasconde preoccupazioni per quanto sarebbe potuto accadere il Questore di Trieste Giuseppe Petronzi: “Questo è un dato di fatto. Aveva delle armi, all’interno della Questura. Fortunatamente e tragicamente c’eravamo solo noi poliziotti, fortunatamente non erano esposte altre persone. La potenzialità era tale che il bilancio sarebbe potuto essere più tragico“.

Al momento i magistrati non crederebbero alla incapacità di intendere e volere dell’assassino che, peraltro, si rifiuta di rispondere alle domande avvalendosi della facoltà di non rispondere.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.