Il rettilineo, lo schianto, il fuoco. La morte. Strage del sabato sera nel palermitano

Ennesima strage del sabato sera. Questa volta il luogo della tragedia è lungo la strada tra Belmonte Mezzagno e Misilmeri. Due le vittime, giovanissime, di 16 e 17 anni, bruciati vivi all’interno del veicolo. Altri tre feriti, uno in condizioni gravissime. È il bilancio tragico dell’incidente accaduto questa notte intorno alle quattro, quando una Bmw, affrontando un rettilineo, è finita fuori strada tranciando un albero d’ulivo e prendendo fuoco subito dopo.

Le vittime sono Giorgio Casella, 17 anni e Kevin Vincenzo La Ciura di 16 anni. Tre come dicevamo i feriti, uno in condizioni gravissime. L’auto rientrava dal capoluogo siciliano. I feriti sono stati tirati fuori dalla macchina dai residenti di una vicina palazzina che si sono subito attivati appena udito il terribile schianto. Hanno subito infatti contattato i servizi di emergenza e vedendo le fiamme hanno tirato fuori i giovani dal veicolo, Kevin Vincenzo La Ciura era però già deceduto carbonizzato, Giorgio Casella è deceduto durante la corsa in ambulanza verso l’ospedale.

Foto: Gds.it

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.