Fratricidio a Paternò: ucciso 40 enne per motivi economici

Paolo Befumo, 40 anni è stato ucciso nella serata di giovedì 17 ottobre dal fratello Andrea di 34 anni al termine di una violenta lite scaturita dalle reiterate richieste di denaro che la vittima faceva al fratello divenuto omicida. Questa volta, al termine appunto dell’ennesima lite, l’uomo ha estratto una pistola calibro 38 illegalmente detenuta sparando quattro colpi all’indirizzo del fratello maggiore che è rimasto gravemente ferito. Trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale San Salvatore di Paternò è deceduto poco dopo.

I Carabinieri della Compagnia di Paternò hanno quindi rintracciato e arrestato l’assassino che è stato poi trasferito al carcere di piazza Lanza a Catania.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.