Suicida la giovanissima ritrovata in un campo a Busto Arsizio

Era di una 19 enne il corpo ritrovato in un campo da un agricoltore lo scorso lunedì pomeriggio. La ragazza si sarebbe suicidata ingerendo psicofarmaci. Alle spalle altri tentativi di suicidio causati dai ripetuti abusi sessuali che la vittima avrebbe subìto quando aveva 14/15 anni dall’ex convivente della madre, un egiziano poi fuggito verso il suo Paese quando indagato dal Commissariato di Busto Arsizio. La ragazza non si era però mai ripresa psicologicamente. A casa un biglietto con data 23 agosto in cui annunciava di voler “togliere il disturbo”.

La madre, accortasi della sparizione della figlia, non aveva dato l’allarme a nessuno. Forse per la povera vittima il suicidio è apparso veramente come l’ultima via percorribile.

NdR: l'immagine della Pietà non è un errore di pubblicazione 
bensì a nostro parere l'unica possibile di fronte a una simile storia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.