Sessantenne massacrata in casa ad Arezzo

Il cadavere di una donna 60 enne, Maria Aparecida Venancio de Sousa di origini sudamericane, da parecchi anni residente nel capoluogo toscano è stato ritrovato ieri nel suo appartamento in via Robbia. Il cadavere impiccato aveva un nastro al collo e il cranio massacrato da un oggetto contundente non rinvenuto.

La scoperta è stata fatta dai Vigili del Fuoco insieme alla Polizia allertati da una chiamata fatta da alcuni vicini della vittima. La polizia indaga nell’ambito della prostituzione. Ma tutte le piste al momento sarebbero aperte.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.