Continue tensioni fra Salvini e Di Maio

I vicepremier della discordia. Non cessano le tensioni fra Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Questa volta il nocciolo della questione è tutto nell’assenza di Di Maio alla riunione in Consiglio dei Ministri. Lo stesso Salvini però getta acqua sul fuoco e giustifica l’assenza del vicepremier pentastellato parlando di “tanto lavoro” per entrambi. Tutto sarebbe nato però dalla questione Benetton, da quello che Salvini ha percepito come un attacco dalle parole di Di Maio ma fonti del M5S fanno sapere che non c’era assolutamente alcun attacco al leader leghista e che l’assenza a questa riunione era stata già comunicata con largo anticipo, una settimana fa.

Il M5S chiede quindi di fare squadra insieme alla Lega sul caso Autostrade. Polemiche continue che, vere o meno, creano incertezza. Salvini replica: “Su Autostrade e Benetton, chi ha sbagliato deve pagare, caro e fino in fondo, ma non devono andarci di mezzo migliaia di lavoratori o di piccoli risparmiatori italiani che non hanno colpe. Come per Ilva e Alitalia, non devono essere i lavoratori a pagare per errori di altri”.tto da portare a Bruxelles per evitare la procedura di infrazione sul debito.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.