Paginascritta, nasce il primo “service” letterario in Sicilia

di Salvo Zappulla

 

Tempi duri per l’editoria, pubblicare un libro è diventato un terno al lotto, la concorrenza è spietata, gli spazi si restringono e le offerte sono troppe. Una guerra vera e propria. Le grosse case editrici continuano a tagliare, le piccole faticano a trovare spazio e visibilità. La maggior parte degli editori preferisce puntare sui romanzi rosa, thriller, gialli, gialletti, giallini e altra roba commerciale. E se un buon romanzo arriva in libreria non può contare né sulla promozione dell’editore, che non vuole più spendere soldi per il marketing, né sulle recensioni di critici autorevoli (a meno di non appartenere a qualche parrocchia che conta o essere nipote di un sottosegretario). Tempi ancora più duri per il giovane esordiente che vuol fare lo scrittore. Tempi duri, durissimi, quasi impossibili. Cosa fare?  Inviare manoscritti a destra e a manca e tentare la fortuna? Una goccia d’acqua che va ad aggiungersi al mare cartaceo. Ci si dovrà scontrare contro un muro di indifferenza, quasi nessuno si prenderà la briga di leggerli e inviare una risposta. O invierà la solita risposta negativa standard. Meglio rinunciare?  No! Mai perdere la speranza.

Quali consigli dare a un giovane aspirante scrittore, convinto di poter diventare il nuovo Pirandello? L’istinto mi consiglierebbe: “Guarda me, guarda come sono ridotto e cercati un lavoro serio”. Ma no! Guai a tarpare le ali ai sogni, la vita perderebbe i suoi sapori più belli. E allora al caro giovane autore, testardo, volitivo, determinato a credere nelle proprie capacità, che non sa a quali santi rivolgersi, che non capisce quale romanzo, quale tipo di storia o di genere può avere un appeal sul mercato, consiglio di rivolgersi a una agenzia letteraria seria, in grado di valutare il suo testo con professionalità e indirizzarlo verso l’editore giusto.

In Sicilia, da circa un anno, a Palermo, è nata Paginascritta, che offre servizi editoriali a chi vuole immergersi nel labirinto della scrittura. Li conosco personalmente, è gente seria,  mantengono prezzi modici per i loro servizi, quindi mi permetto di consigliarli. Sono professionisti che vivono di scrittura, sono preparati e vantano una lunga esperienza nel settore. Paginascritta non è una “ditta”, è un nome collettivo che aggrega un gruppo di soggetti indipendenti impegnati nel settore dei servizi editoriali, della creatività, dello scouting letterario, della fotografia e della promozione culturale.  Si tratta di Giacomo Cacciatore, Alessandro Savona, Raffaella Catalano e Massimo De Trovato. Scrittori i primi due, editor e giornalista la terza, creativo multiforme il quarto, sono impegnati da molti anni, a vario titolo, nel settore editoriale, giornalistico e della promozione culturale. A febbraio 2018 Paginascritta ha ideato la formula dei libri “chiavi in mano”, selezionando opere di vario genere (narrativa, saggistica, fotografia, fumetti, cucina, ecc.) da proporre, già editate e pronte da impaginare, alle case editrici. I testi curati da Paginascritta sono corredati da sinossi, biografia e recapiti degli autori. Questo consente agli editori di risparmiare tempo e di ridurre il peso economico di alcune fasi della lavorazione dei libri.

Per quanto riguarda gli autori (esordienti, emergenti o già noti), Paginascritta – grazie alle proposte “chiavi in mano” – cerca per loro le case editrici più adatte alle opere inedite che propongono, creando contatti tra chi scrive e chi pubblica. Inoltre sceglie argomenti dai quali sviluppare antologie a tema, commissionando poi i racconti a alcuni scrittori già in attività o ai nuovi talenti che individua. Parte di queste iniziative letterarie hanno anche uno scopo sociale, come il lancio di campagne di sensibilizzazione.

Sia agli scrittori che agli editori, Paginascritta offre numerosi altri servizi, tutti personalizzati, indipendentemente dalla formula “chiavi in mano”:

  • consulenza editoriale
  • editing
  • lettura e valutazione di inediti
  • correzione bozze
  • scouting
  • ghostwriting
  • lezioni individuali (o per piccoli gruppi) di editoria e di scrittura creativa
  • ideazione di copertine e locandine
  • gestione dei contenuti di siti web e pagine Facebook
  • organizzazione di eventi librari e artistici
  • fotografia editoriale
  • iniziative promozionali
  • altre attività attinenti alla creatività e alla cultura.

A Raffaella Catalano chiediamo come procedono i lavori,  per sapere se il gruppo Paginascritta  sta ricevendo riscontri dagli autori o se esiste una certa ritrosia a rivolgersi a chi fornisce servizi editoriali.

Quale è stato il primo lavoro che avete portato a conclusione?

Il primo progetto di gruppo, poi realizzato, è stata l’antologia “Animalìe – Storie di donne, di uomini, di animali”. Abbiamo lanciato un appello su Facebook e sul sito di Paginascritta cercando autori che amassero gli animali e avessero vissuto esperienze emozionanti con loro. Abbiamo ricevuto molti racconti, abbiamo selezionato quelli che ci sono piaciuti di più, li abbiamo editati accuratamente, alternati ad alcune citazioni di libri, canzoni e poesie a tema, abbiamo scritto una premessa e ideato il titolo e infine abbiamo proposto il libro “chiavi in mano” agli editori, tramite newsletter. Immediatamente si è fatta avanti la casa editrice Quanat di Toni Saetta, che qualche mese dopo ha pubblicato il volume.

Quali sono gli editori con cui siete in contatto?

Stiamo ampliando giorno per giorno il nostro giro di contatti. Abbiamo cominciato a lavorare come Paginascritta poco dopo l’inizio di quest’anno, con una decina di editori. Adesso ne abbiamo raggiunti e coinvolti molti di più. Per scelta, non proponiamo i nostri libri alle grandi case editrici: non vogliamo sottoporre i nostri autori ad attese lunghissime e snervanti, né alla delusione di mancate risposte. Preferiamo rivolgerci alle piccole e medie realtà, agli editori indipendenti, che oggi si dimostrano più coraggiosi e innovativi, nonché più aperti nei confronti degli scrittori esordienti ed emergenti.

Perché rivolgersi a voi per cercare di pubblicare un testo?

Chi si rivolge spontaneamente a noi, perché conosce me, che lavoro da una ventina d’anni come editor, o gli scrittori Giacomo Cacciatore e Alessandro Savona, che pubblicano da molto tempo, oppure Massimo De Trovato, che è un ottimo promotore, lo fa per avere una lettura e valutazione professionale di un testo inedito o per richiedere un intervento di editing. E questo è un altro aspetto del nostro lavoro, di fatto quello più “gettonato”. Alcuni scrittori hanno un editore di riferimento, con il quale hanno già pubblicato qualcosa o hanno preso contatti, ma spesso preferiscono passare al vaglio di un editor professionista, tramite Paginascritta, prima di presentare il loro libro alla casa editrice, in modo da fornire un testo più convincente, funzionante e “pulito” per incrementare le possibilità di vederlo pubblicato. Altri autori, invece, ci sottopongono le loro opere per la valutazione e l’editing allo scopo di trovare, tramite noi, una casa editrice. In quel caso, dopo il lavoro sul testo, se l’inedito ci convince cerchiamo editori potenzialmente interessati.

Ho letto che collaborate anche all’organizzazione di eventi, ce ne vuoi parlare?

Il primo evento che ci ha visti coinvolti è il “Premio al valore sociale – Paginascritta per A.F.A.P.”. L’Associazione famiglie affidatarie di Palermo, che si occupa della sensibilizzazione sul tema dell’affido dei minori, ci ha incaricati dell’organizzazione di un concorso letterario per libri che avessero come argomento bambini e ragazzi o che si rivolgessero a questa fascia di lettori. Abbiamo ricevuto molti bei testi e assegnato i premi e le menzioni speciali della prima edizione lo scorso 24 novembre, durante una serata che ha avuto un ottimo riscontro. Inoltre, la nostra attività di promozione riguarda l’organizzazione di presentazioni librarie, eventi a tema, diffusione di contenuti culturali via internet, gestione di pagine web di scrittori, ecc.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.