Istituto Cultura Siciliana presenta il 29 maggio “Storie di tutti i giorni” di Agata Sava e Franco Manna

Ancora “Autori in Divisa” per il calendario eventi dell’Istituto per la Cultura Siciliana, poliziotti che come spesso detto fuori dal loro servizio alla comunità si dedicano al piacere della scrittura producendo libri che vanno ad accrescere il già ricco patrimonio culturale siciliano.

Mercoledì 29 maggio, con inizio alle 19.30 presso i nostri locali di via Giuseppe Di Stefano 25 a Catania (angolo via Platamone) avremo l’onore di presentare “Storie di tutti i giorni” di Agata Sava e Franco Manna (poliziotto in servizio a Catania). Le lettura di alcuni brani sarà affidata alla voce della poetessa Rosalda Schillaci.

Storie di tutti i giorni – Mille caratteri e non solo

Storie di tutti i giorni è un piccolo universo dove ognuno di noi può immergersi e ritrovarsi. Ogni racconto cattura a tal punto da voler arrivare subito alla fine per poi rallentare la lettura in modo da goderne a pieno l’epilogo. La fantasia dei racconti prende spunto dal quotidiano, se ci guardiamo attorno, con un po’ di attenzione, ne scopriamo i vari personaggi. Vi sorprenderà osservare i vicini di casa o i colleghi di lavoro e chiedervi se sono proprio loro i protagonisti di “Storie di tutti i giorni”.

In questo universo ci immergeremo, insieme. Dalla fantasia alla realtà, dalla realtà verso la fantasia.

GLI AUTORI

Francesco (Franco) Manna poliziotto/scrittore, nasce nel 62’ a Misterbianco (CT). Con la Book Sprint Edizioni ha pubblicato due libri: Graziella storia di una donna “guerriera” nel 2013 e Graziella, il giorno dopo nel 2015. È presidente fondatore dell’Associazione culturale “Graziella Corso” e creatore dell’omonimo Premio Letterario.

Agata Sava, nasce nel 63’ a Misterbianco (CT). È al suo esordio come autrice, ama l’arte, in particolare la pittura, sua grande passione. All’età di sette anni, scrive la prima poesia. Fonda, insieme a Francesco Manna, l’Associazione culturale “Graziella Corso”, diventandone vicepresidente e ideandone assieme, l’omonimo premio letterario.

A questo link l’evento creato dal nostro Istituto sulla Pagina Facebook

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.