A Ragusa poliziotto spara alla moglie uccidendola nel sonno e si suicida

Dramma nella notte a Ragusa, un assistente capo della Polizia di Stato, Simone Cosentino di 42 anni ha ucciso la moglie 33 enne Alice Bredice, di origini torinesi, nel sonno sparandole tre colpi con la pistola di ordinanza, poi si è suicidato. La coppia aveva due figlie piccole di 6 e 7 anni che al momento del dramma dormivano nella loro stanzetta, l’allarme è stato dato proprio da una delle piccole che avrebbe telefonato a un parente.

Pare che la coppia si fosse conosciuta durante il servizio svolto alla polizia stradale in Piemonte, sposandosi poi otto anni fa. Adesso l’agente era in servizio a Ragusa dove si erano trasferiti. Poco prima l’agente sul proprio profilo Facebook aveva lasciato una sorta di messaggio “Ti ho dedicato tutta la mia vita. Ti amo”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.