Simona Bonanno e Ketty Teriaca al quarto concerto della stagione allestita da Tania Cardillo a Gravina per il Centro Magma

Le attività concertistiche “Fuorischema” dell’associazione Magma di Catania, diretta da Salvo Nicotra, archiviata l’affascinante “due giorni” sulla figura di Antonio Scontrino, proseguono domenica 24 febbraio 2019 (ore 18,30), alla “Sala delle Arti” di Gravina di Catania (Parco Borsellino, via Roma) – nell’ambito dell’interessante rassegna “Pomeriggi musicali a Gravina”, progettati artisticamente da Tania Cardillo – con l’importante, affiatato duo composto dalla violoncellista Simona Bonanno e dalla pianista Ketty Teriaca.

Il repertorio proposto è particolarmente ricercato, spingendosi alla lettura di pagine generalmente non molto frequentate; esso spazia dalla letteratura ottocentesca a quella del primo Novecento, attraverso Franz Peter Schubert (Sonata “Arpeggione” per violoncello e pianoforte in La minore), Pyotr Ilyich Tchaikovsky (Pezzo Capriccioso in si minore op.62 per violoncello e pianoforte), Maurice Ravel (“Pièce en forme de Habanera” per violoncello e pianoforte), David Popper (Hungarian Rhapsody op.68 per violoncello e pianoforte), Béla Viktor Jànos Bartòk (Danze rumene per violoncello e pianoforte), Sergei Rachmaninov (III movimento dalla Sonata op. 19 in sol minore per violoncello e pianoforte) e Karl Yulievich Davydov (“Alla Fontana” op.20 per violoncello e pianoforte).
Il biglietto costa sette euro (ridotto: 5 euro); sono validi gli abbonamenti alla specifica rassegna gravinese.

SIMONA BONANNO, nata nel 1994 in una famiglia di musicisti, ha ottenuto il diploma di violoncello presso l’Istituto Musicale “V. Bellini” di Catania con il massimo dei voti e la lode, e contemporaneamente il diploma di maturità classica. Ha seguito vari corsi di perfezionamento con David Geringas (presso la “Accademia Chigiana” di Siena), Umberto Clerici (presso la “Sommerakademie dell’Universität Mozarteum” di Salisburgo), Timora Rosler, Rocco Filippini, Gianluca Giganti. Ha conseguito il biennio accademico specialistico ad indirizzo interpretativo-compositivo al Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento, acquisendo la laurea in “discipline musicali violoncello” con il massimo dei voti e la lode con menzione speciale. Ha frequentato il Master of Music Pedagogy presso il Conservatorio della Svizzera Italiana sotto la guida di Monika Leskovar. Ha partecipato a diversi concorsi ad esecuzione musicale, sia nella categoria archi solisti sia nella categoria musica da camera, ottenendo sempre il primo premio assoluto o il primo premio: “Città di Barcellona Pozzo di Gotto” (edizioni 2007, 2008, 2010), “TuttArte” di Paternò, “Benedetto Albanese di Caccamo”, “A.M.A. Calabria”, “Città di Viterbo”, “G. Ierna” di Floridia, “Petar Konjovic” di Belgrado, “TuttArte” di Gravina di Catania, ecc. In ambito orchestrale ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica di Roma e in qualità di 1° violoncello si è esibita con l’orchestra “Aetna String Ensemble”, con l’orchestra d’archi “A. Abreu”, con l’orchestra filarmonica “OSN Mascalucia” e con l’orchestra dei corsi di perfezionamento di Narni. Sempre a Narni ha vinto una borsa di studio offerta dalla Provincia di Terni come migliore solista. È stata invitata ad esibirsi in occasione della 9ª edizione del prestigioso Festival Internazionale «Les jeunes virtuoses à Ennejma Ezzahra» presso il Palais Ennejma Ezzahara a Sidi Bou Said in Tunisia, sede del centro di Musica Araba e Mediterranea. Svolge un’intensa attività concertistica in duo con pianoforte e in altre formazioni cameristiche.

 

KETTY TERIACA, si è diplomata in pianoforte nel 1990 e ha completato la propria formazione musicale laureandosi in “Lettere ad indirizzo musicale” al DAMS di Bologna. Il suo interesse verso lo sviluppo delle possibilità artistiche del repertorio cameristico l’ha spinta negli anni a costituire diverse formazioni musicali in duo e trio. Ha frequentato i Corsi tenuti dai Maestri Vincenzo Balzani, Bruno Canino, Eliodoro Sollima e Pier Narciso Masi. Ha vinto numerosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali, soprattutto nella formazione di duo pianistico. Si è esibita con successo presso molte istituzioni concertistiche e festival di musica da camera italiani ed esteri. Ha tenuto concerti con la violinista Birgitte Stærnes nel prestigioso Auditorium del Grieg Museum di Bergen in Norvegia, paese ove viene regolarmente invitata presso il Johan Halvorsen Muzikkfest. Dal 2001 suona regolarmente nei più importanti festival cinematografici siciliani con l’Ensemble Darshan, specializzato nella sonorizzazione e rimusicazione dal vivo dei grandi film muti degli anni Venti. Nel 2009 ha eseguito in prima assoluta il trio “Il demone meschino” di Nicola Piovani, in presenza dell’autore: a Catania presso l’Università e al Castello Ursino, a Palermo presso il Conservatorio. Dal 2011 si esibisce regolarmente con i Fratelli Mancuso in ambito internazionale. È direttore artistico del festival internazionale di musica da camera “Classica & Dintorni” giunto alla sua quindicesima edizione. È stata coordinatrice del Centro di Aggregazione Giovanile del Comune di Catania. Alla costante attività concertistica affianca quella didattica presso il Conservatorio “V. Bellini” di Palermo.


Per informazioni e prenotazioni: 095444312 – 3471896054 – 3333337848 – mail@centromagma.it.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.