Maxi blitz antidroga, in manette anche un Casamonica

[AdnKronos]

Aveva un ruolo di primo piano Salvatore Casamonica, raggiunto questa mattina da un’ordinanza di custodia cautelare insieme ad altre quattro persone nella maxi operazione antidroga ‘Brasile Low Cost’, intrattenendo contatti con i narcos sudamericani.
Dalle indagini dei militari del comando provinciale della guardia di finanza di Roma e del Servizio centrale investigazione criminalità organizzata, che si sono avvalse anche del contributo di due collaboratori di giustizia, è emerso che Salvatore Casamonica era il referente del clan per il traffico di droga: aveva stretto contatti con i narcos per l’importazione dal Brasile in Italia di circa 7 tonnellate di cocaina, una quantità che equivale alla produzione annuale di un cartello colombiano. Da un’intercettazione emerge infatti che sull’ importazione della droga i Casamonica avevano investito 4 milioni e mezzo di euro.

Dalle prime luci dell’alba militari del comando provinciale della guardia di finanza di Roma e del Servizio centrale investigazione criminalità organizzata hanno eseguito una vasta operazione antidroga nei confronti di un gruppo criminale dedito al traffico internazionale di cocaina.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.