Neonato di 3 mesi ucciso dalla mamma a Catania. Arrestata dalla Polizia

Il terribile fatto di cronaca è accaduto lo scorso 14 novembre quando la donna, 26 enne (F.V.S.) si è recata al Pronto Soccorso dell’ospedale Cannizzaro con il piccolo, nato il 31 luglio, dichiarando che lo stesso le fosse caduto dalle braccia dimenandosi. Viste le gravissime condizioni fu subito trasportato al reparto di rianimazione pediatrica dell’ospedale Garibaldi Nesima a causa di un imponente ematoma alla regione pariatemporale destra aggravato da numerose emorragie sparse su tutto l’ambito retinico. Ferite evidentemente non compatibili con la semplice caduta accidentale e che ne hanno poco dopo causato il decesso il 15 novembre, giorno successivo al ricovero.

Gli inquirenti hanno così sentito tutti i soggetti intervenuti nelle fasi immediatamente successive all’accaduto e la stessa donna in presenza di un suo legale di fiducia. Dalle contraddizioni fino all’ammissione di averlo prima scaraventato a terra e poi più volte sbattuto con veemenza al suolo,  e dopo l’esito di una perizia neuro-psichiatrica richiesta dalla Procura, è scattato oggi l’arresto e la donna è ora stata condotta al carcere di piazza Lanza in attesa dell’interrogatorio di convalida del GIP.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.