17enne travolto e ucciso, è caccia al pirata

[AdnKronos]

 

Un ragazzo di 17 anni, Arturo Pratelli, è morto nella tarda serata di ieri all’ospedale di Siena dopo essere stato investito da un’auto pirata a poche decine di metri da casa. L’incidente è avvenuto a Sovicille (Siena), nei pressi dell’aeroporto di Ampugnano, dove il giovane stava camminando sul ciglio della strada provinciale 73, in quel punto scarsamente illuminata. La vettura, secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, avrebbe urtato il pedone, sbalzandolo di alcuni metri.

A chiamare i soccorsi sono stati alcuni passanti che hanno notato la borsa del ragazzo finita in terra a bordo carreggiata. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e il personale del 118 che hanno provato a rianimare il 17enne prima di portarlo all’ospedale Le Scotte di Siena dove è deceduto. Ora i carabinieri stanno sentendo alcuni testimoni per capire l’esatta dinamica dell’incidente e risalire all’automobilista pirata della strada.

Intanto il sindaco di Siena, Luigi De Mossi, ha rivolto un appello al pirata della strada. “Nell’esprimere la solidarietà e la vicinanza di tutta Siena nei confronti della famiglia Pratelli duramente provata dall’immane tragedia accaduta – ha sostenuto il primo cittadino – su richiesta della stessa, si chiede a chi ha provocato l’incidente di costituirsi immediatamente alle forze dell’ordine assumendosi le proprie responsabilità”.


Aggiornamento: un fermo per la morte del giovane

Potresti voler leggere anche

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.