Problemi a due treni, cade capitello alla Reggia di Caserta. Sud Italia nella morsa del maltempo

La nuova ondata di maltempo che sta colpendo il centro-sud della penisola non manca di creare danni. Intanto i danni più ingenti. Una porzione di capitello si è distaccata dalla facciata sud della Reggia di Caserta la cui facciata era stata recentemente restaurata. La pioggia intensa accompagnata da grandine e fulmini ha causato infatti il distacco di una porzione di foglia di acanto del capitello, situato nella parte che si affaccia su piazza Carlo III. Si stanno eseguendo verifiche tecniche, naturalmente l’area è stata posta in sicurezza.

Sempre in Campania la pioggia ha fatto straripare il torrente Fenestrelle ad Avellino. Un’auto è stata travolta dal fango e dai detriti, l’autista che era a bordo è stato messo in salvo da una squadra di vigili del fuoco.

In Calabria invece è stata una tromba d’aria a colpire un treno locale fra Catanzaro Lido e Crotone all’altezza di Roccabernarda, il convoglio composto da vettura a gasolio Al668 è rimasto sui binari ma alcuni finestrini sono andati in frantumi ferendo in maniera lieve tre passeggeri curati poi in ospedale. Nella fascia ionica del crotonese allagamenti, tetti scoperchiati e alberi abbattuti dal passaggio della tromba d’aria. Divelti addirittura i tetti di un istituto scolastico e di un’agenzia della BCC, auto danneggiate.

Problemi a un convoglio ferroviario anche in Puglia, nel Salento dove un treno delle Ferrovie del Sud-Est è deragliato trovando il binario occupato da un albero caduto, macchinista e capotreno sono rimasti fortunatamente illesi, a bordo non c’erano passeggeri. Ingenti i danni provocati anche qui dal passaggio di una tromba d’aria. Non si segnalano fortunatamente feriti.

A Cassino invece tre persone si sono salvate dalle acque del fiume Garigliano esondato, salendo sul tetto della loro auto. I Vigili del Fuoco le hanno tratta in salvo. Ma sono parecchie le case e le fattorie allagate in Valle dei Santi e lungo la superstrada fra Cassino e Atina, in più punti bloccata.

Una breve tregua del maltempo si prevede per giovedì, mentre poi da venerdì 23 una nuova perturbazione atlantica dovrebbe raggiungere il Nord Italia per estendersi poi a tutta la penisola nel fine settimana.


LE PREVISIONI DELLA TUA CITTÀ

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.