Calcio Catania: continua il bel sogno. Terza vittoria consecutiva

di Matteo Sicuro

 

La regola del 3 ha funzionato ed è arrivata la terza vittoria consecutiva. Non facile, non scontata, sofferta assai, ma è importante che sia arrivata.

In uno stadio, vecchio e fatiscente ma pur sempre di Serie A, con quasi 11.000 spettatori entusiasti, calorosi, colorati, che sono spettacolo nello spettacolo, si è disputata la partita con la Fidelis Andria.

C’era veramente poco che faceva pensare ad una gara di terza serie. Forse, non me ne vogliano gli amici pugliesi, solo la Fidelis Andria. Ma è proprio per questo che i nostri  avversari si esaltano all’inverosimile quando si ritrovano, quasi per caso, in un contesto unico, di livello superiore e profondamente diverso da quello a cui sono abituati normalmente ad operare e rappresenta per i giocatori ospiti una grande vetrina da sfruttare al massimo.

L’unica possibilità che ha il Catania in questi casi, per ridimensionare immediatamente le velleità altrui, è quella di sboccare subito il risultato, diciamo entro i primi 15/20 minuti.

Gli avversari sanno, venendo a Catania, che uscire indenni dal “Massimino” sarà per loro un’impresa storica e quasi impossibile, da raccontare ai… nipotini, e raddoppiano sforzi ed energie per tentare un’impresa di cui si parlerebbe a lungo. Più passano i minuti e più ci credono mentre nella squadra etnea aumenta inevitabilmente l’ansia per una vittoria che deve ma non arriva.

Le partite in questo caso si complicano, diventano più difficili da gestire e, nonostante gli sforzi e la buona volontà, rischiano spesso di regalare sorprese indesiderate.

Ieri, per fortuna, è arrivata una bella e importante vittoria ed anche questo è da prendere positivamente come un segno del destino, che forse vuol farci capire che questo può essere l’anno buono. Guai, però, a giocare con leggerezza con le cose serie, non sempre finisce così.

La cosa più bella che rimane dentro di noi, che abbiamo vissuto dal vivo la splendida atmosfera del “Massimino”, è l’immensa gioia del popolo rossoazzurro dopo il rigore trasformato magistralmente da Ciccio Lodi che ha sancito che sognare si può perché la squadra c’è, il gruppo è forte e coeso, l’organico è di qualità e quantità e si può lavorare sereni senza temere nessun avversario ma puntando solo su se stessi.

C’è ancora qualcosa da registrare, da migliorare, occorre meglio individuare chi, curriculum a parte, può dare in questo momento quel qualcosa in più che faciliti il rendimento della squadra.

Il bel sogno continua e dovrà essere alimentato fino a quando non ti trasformerà in una meravigliosa realtà.

I tifosi hanno il diritto, senza eccessi, di sognare, i giocatori hanno il dovere di lavorare con impegno e spirito di appartenenza per preparare al meglio le prossime sfide, prima tra tutte quella prossima di Cosenza.

Non possiamo e non dobbiamo, nasconderci, siamo il Catania e abbiamo solo un risultato da raggiungere: la vittoria!

E poi, come si dice, non c’è 3 senza 4. Non lo ha mai detto nessuno, lo diciamo noi.

Forza Catania!

A seguire la photogallery dell'incontro e il video del calcio di rigore di Lodi

Questo slideshow richiede JavaScript.

One Thought to “Calcio Catania: continua il bel sogno. Terza vittoria consecutiva”

  1. Sergio Di Marco

    Il Catania ha le carte in regola per lottare per il primo posto, a condizione che, come ben evidenziato nell’articolo, il curriculum non abbia il sopravvento sul merito.
    Sempre Forza Catania

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.